Tron è tornato

Postato il

Nel 1989 Kevin Flynn, grande creatore di videogiochi e ormai presidente della società informatica Encom, sogna un mondo dove l’informatica e le persone possano unirsi per creare una società utopica, ispirando con le sue parole anche il giovane figlio Sam. Una notte Kevin Flynn, all’apice del successo, scompare nel nulla lasciando il figlio orfano con la sola custodia dei nonni paterni. Vent’anni dopo, Sam Flynn è divenuto un trafficante informatico che ruba i progetti della società del padre (ormai sua) e li distribuisce gratuitamente nella rete, contro il volere dell’avido consiglio d’amministrazione. La notte successiva al furto del nuovo sistema operativo della Encom, Alan Bradley, un vecchio collaboratore di Kevin Flynn va a fare visita a Sam, annunciandogli che ha ricevuto una misteriosa telefonata dal vecchio ufficio del padre, una sala giochi.

Prima cinico ma poi sempre più spinto dal desiderio di rivedere suo padre, Sam si reca alla sala giochi, scoprendo un laboratorio segreto con una console ancora attiva. Tentando di comunicare col computer, un raggio di luce smaterializza il ragazzo trasportandolo all’interno di un mondo totalmente digitale, copia in parte di quello reale, un mondo chiamato dai suoi stessi abitanti “La Rete“. Catturato da delle guardie che lo identificano come un programma senza nome, Sam viene trasportato in un’arena di gioco nel quale dovrà sopravvivere a dei giochi mortali, solo così riuscirà a incontrare il padre, Kevin; imprigionato in quel mondo da lui stesso creato…

Un film davvero fantastico che ha fatto sognare, con il primo episodio del 1982 miliardi di nerd, programmatori informatici e non solo. Tron Legacy ha fatto il botto, come il suo predecessore. Una storia fantastica, al limite del possibile, tra bit, combattimenti, programmi, virus e scontri al cardiopalma. Insomma, un film che vale la pena vedere al cinema, soprattutto in versione 3D! Personalmente gli do un bel 9/10.

Io non sono un programma. Il mio nome è Sam Flynn

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...